Visualizzazioni totali

Simply

mercoledì 8 marzo 2017

Cosmoprof Bologna. Novità e stand da non perdere: cose da (ri) comprare e cose da scoprire!

Cosmoprof, è arrivata l'ora dei bilanci. 

La cinquantesima edizione del Cosmoprof è alle porte. Per me è il quinto anno consecutivo e ho capito bene una cosa: gli stand da visitare sono tanti ed è fondamentale avere un vero e proprio piano di azione. Come tutti gli anni ho fatto lunghissime ricerche tra la lista espositori, fatta di ore ed ore di apertura likns per captare novità e aziende da scoprire.
 Per quanto riguarda la skincare, io sono una patita dei prodotti Bio, e il padiglione 21N dedicato a tutte le aziende certificate è la mia "America"
. Non posso perdere il padiglione 30 con le novità internazionali di USA e Gran Bretagna, il 36 per le unghie e vari stand disseminati nei 98,000 mq di fiera. Sarà una dura lotta, ma mi sento preparata e motivata.

Cosa c'è e cosa no!

La partecipazione dell'étoile della danza Roberto Bolle sarà un evento entusiasmante, cui purtroppo non potrò assistere perchè andrò di lunedì. Di sicuro la giornata più caotica, ma quella in cui (quasi) tutti gli stand venderanno. In particolare il 21N e il 30 che in linea di massima negli altri tre giorni sono off limits per questo proposito. 

I tra i grandi assenti di quest'anno, almeno per ora, c'è  Jeffree Star, per cui l'anno scorso una fila interminabile di persone aspettava pazientemente in riga per accaparrarsi un solo prodotto pro capite. 
Tutto diverso anche per la NYX. Quest'ultima sarà presente non nei padiglioni, ma al centro congressi, così come riportato sulla loro pagina Facebook, dove hanno già comunicato la loro intenzione di non vendere nulla. Questa notizia ha shockato ben poco tutte coloro che amano questo brand e che (come me) non hanno ancora uno store nelle loro città. 
Nella zona "vip", la extraordinary gallery, l'anno scorso c'era anche lo stand di Natasha Denona, le cui palette super lusso sono molto ricercate dalle collezioniste. Ad oggi di queste chicche non vi é traccia.

Novità imperdibili e nomi altisonanti? Quest'anno proprio no dunque, con grande delusione della sottoscritta. Mi aspettavo qualcosa di epico, ma spero sempre ne colpo di scena finale, dato che la lista espositori è ancora provvisoria. 


Uno sguardo al passato

Per stilare la mia nuova lista, ho ben pensato di fare un resoconto del mio bottino dell'anno passato. I prodotti che ho scoperto mi hanno infatti guidata nella scelta, anche perché ne ho scovati alcuni che mi hanno davvero sorpresa.

 

Smalti&Co.

 

Faby, China Glaze, Orly, Opi ed Estrosa sono stati i brand che ho scelto. hanno tutti una gamma davvero estesa di colori e texture. Estrosa è specializzata nei prodotti in gel, ma ha lanciato Estremo, una linea di smalti simili al semipermanente senza bisogno di lampada UV. Orly ha delle collezioni davvero stupende, i colori sono freschi e vitaminici e si stendono con facilità. Ottimi gli OPI anche se lo sconto non è altissimo, particolarissimi i China Glaze e i Faby hanno una qualità top. Mi sono trovata benissimo con il loro base coat all'ossigneo.


Se amate la tecnica dello stamping vi consiglio di dare un'occhiata a Moyou London, con i suoi plates dalle mille fantasie e tutto il necessario per decorazioni perfette.

Skincare Bio

 

Tra le linee che ho testato ci sono Organique, Pascucci ed Erbario Toscano. Grande delusione per Organique, di cui l'anno ancor prima avevo provato dei samples, ma che alla lunga non mi hanno entusiasmata. 


Il siero al botulino vegetale di Pascucci è una bomba, voglio assolutamente riprenderlo, ha un effetto pazzesco sulla pelle, liftante ed idratante.

Di Erbario Toscano ho adorato letteralmente l'olio corpo al profumo di Uva Reale, odoroso e super idratante. Essendo un olio secco, si assorbe in un lampo e lascia la pelle lascia e luminosa. Meno entusiasmante il bagnodoccia della stessa linea dalla profumazione decisamente più volatile. Buono anche l'olio di Human+Kind, che ho usato nello specifico per i capelli.




Makeup

Per quanto riguarda il makeup cerco sempre di prendere il minimo indispensabile. Lo so, è strano, ma preferisco concentrarmi su prodotti che non riesco a reperire con facilità negli store online e captare le novità assolute. 

Passerò di sicuro da Blinc, la cui palette dai toni neutri e l'eyeliner in penna sono dei veri must per me. Burrosa ed elegante la palette si sfuma con garbo e delizia, mentre l'eyeliner è un passepartout di cui non posso più fare a meno. Linee perfette in un attimo!


La splash è colorata e divertente, mi piacciono le loro tinte labbra dalla gamma cromatica infinita e gli eyeliner sgargianti per i look più gioiosi. 

Ho intenzione di fare una capatina da BBCream Italia di cui ancora ignoro la posizione, e dalla Inglot per testare con mano i famosissimi ombretti professionali, i prodotti labbra e i nuovissimi ombretti liquidi.


Dulcis in fundo, la lista

30

Blinc B22-C21C

La Splash D26-E25E

21N

Erbario Toscano C9

Pascucci I7

Nacomi P9

Biofficina Toscana E14

Organique N7

34

Moyou London A24

Inglot C46

Manic Panic C3

22B

La truccheria (Make up forever)

26A

Montagne Jeunesse

36

Faby F6-G5

Orly G12-H11

Estrosa A4-B3

Paola P A1

29

Catrice F18B

Essence  F26A

Si tratta di una lista ridotta, se volete una lista dettagliata e completa, iscrivetevi al mio blog e  contattatemi via mail a angythecandyshop@libero.it!


Simply Spot